Bukenja – Fare Futuro. Progetto sostenuto con i fondi dell’8×1000 della Chiesa Valdese

Aina  ha potuto realizzare “Bukenja – Fare futuro”  grazie al finanziamento della  Chiesa Valdese. Sono stati attivati due laboratori formativi di taglio e cucito ed acconciatore.

Progetto Falegnameria

In Agosto 2017 è stato concluso il progetto falegnameria nato dall’Aina e dall’iniziativa di due nostri assidui volontari, Barbara e Michele,  che ogni anno ad Agosto trascorrono le loro vacanze al villaggio svolgendo delle indispensabili opere di manutenzione.

Progetto Dormitorio

Al villaggio da tempo era nata la necessità di un dormitorio maschile e finalmente a maggio è stata iniziata la costruzione. Il progetto è stato realizzato dallo studio Chapman Taylor LLP di Londra. Il dormitorio ospiterà circa 50 ragazzi ed un house father, un’ala verrà riservata ai volontari che si alternano durante il corso dell’anno. L’entrata dei ragazzi nella struttura è prevista non oltre il mese di dicembre.

La shamba

All’interno del villaggio è stata creata “la Shamba”, un’azienda agricola con l’obiettivo di rendere il villaggio autosufficiente per l’alimentazione.

La shamba si sviluppa per circa 3 acri con una zona coltivata dove crescono cavoli, carote, mais ed altre verdure tipiche africane oltre ad alberi di Banano, Mango, Avocado Guava e Papaya che forniscono frutta tutto l’annoL’irrigazione viene fornita da ­­­un torrente vicino al terreno e da alcuni mesi da un pozzo artesiano che rifornisce tutto il villaggio.

Paolo’s Academy School Project

AINA, nel gennaio 2013 ha inaugurato, all’interno del nostro villaggio-famiglia a Nchiru in Kenya, la Paolo’s Academy School” una scuola primaria che ospitava, tra interni ed esterni circa centoventi ragazzi ed il numero, vista l’ottima qualità dell’insegnamento, tendeva presto a salire.

La Clinica

L’edificio del Presidio Sanitario, i cui lavori di costruzione erano iniziati nel Febbraio 2011, è stato inaugurato il 30 giugno 2012, con grande partecipazione di personalità e di tutta la comunità limitrofa.
L’edificio è composto di un ambulatorio medico, uno studio dentistico, una farmacia e un laboratorio.