Chiudo gli occhi e rivedo i bimbi sorridenti sempre, con i loro occhi che hanno visto molto;

sento le voci dei più piccoli che mi chiedono “ballons” e “sweets”; sento la richiesta delle “shoes” per la domenica per andare a messa; sento l’odore della terra rossa; vedo l’asino che se ne va in giro a mangiare i ciuffi d’erba, non più impegnato a portare l’acqua dal fiume perché ora c’è – di nuovo – l’acqua che passa per l’acquedotto; vedo i lavoratori della Shamba che portano sulle spalle grandi rami di banano per dare cibo alle mucche; sento il grande Amore che c’è nella casa fra le Housemother e verso i bambini e l’Amore da parte delle bimbe più grandi, sempre pronte ad aiutare i più piccoli e gli ultimi arrivati.
Riapro gli occhi e rimane sul mio volto un sorriso!

Valerio, 34 anni, da Roma