Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
Home Bimbi del Meriggio La vita nel villaggio

La vita nel villaggio

 

La mattina i bimbi più piccoli, quelli del nido, rimangono nella nursery, seguiti dalle house mothers e spesso dai volontari. Le loro giornate scorrono seguendo i ritmi regolari dei pasti e del gioco.

Compiuti i tre anni e fino alla sesta classe, i bambini frequentano la loro scuola, la Paolo’s Academy insieme ad alcuni bambini del circondario. alle cinque e mezza si svegliano per prepararsi per la giornata. Dopo aver assunto le medicine, vanno a fare colazione alla mensa del refettorio. Al ritorno si lavano,riordinano le stanze e si vestono per la scuola. Per le otto sono tutti in classe. C’è un’interruzione per l’ora del pranzo e due brevi interruzioni intermedie. La scuola continua poi fino alle 15.15.

Nelle ore di tempo libero, c'è il giardino per giocare, il campo giochi con scivoli ed altalene, lo spazio per la pallacanestro ed altri giochi di palla. I più grandi suonano la chitarra e il tamburo e si esercitano in piccoli spettacoli di ballo; i più piccoli pasticciano con terra e foglie e si litigano per l'uso dell'altalena. La sera, quando fa buio, la radio, la televisione e i dvd rallegrano ed alimentano le seppur brevi serate.

Alle sette e mezzo, dopo il bagno, i più piccoli sono a letto. Ai più grandi viene concessa qualche ora di più. Verso le 10,00, comunque, non c’è più luce per nessuno ed è ora di riposare per tutti.

La Domenica tutti, grandi e piccoli, vanno alla messa nella chiesa del St. Francis Children's Village: è una piccola spedizione a piedi dal villaggio che occupa buona parte della mattinata. Altre piccole spedizioni all'esterno vengono fatte ogni tanto coinvolgendo piccoli gruppetti di bambini.

 

 

Ultimo aggiornamento (Domenica 17 Marzo 2013 15:58)

 
Bomboniere
Dona Ora !

Cerca nel sito
Network

Potrete seguire Aina Onlus anche nei seguenti canali:

AINA Onlus

AINA-Onlus

AINAOnlus

Fundraising

Newsletter

Iscriviti per tenerti informato sulle nostre attività







Other language
Italian Afrikaans French German Hindi Portuguese Russian Spanish Turkish
Provenienza visitatori